- du 30 nov au 3 dec: voyage à Milan: "Dentro Caravaggio" avec F.Ferranti - Cours d'italien inscription en cours ...

Vous êtes ici :   Accueil » Lucio Dalla
 
Prévisualiser...  Imprimer...  Imprimer la page...
Prévisualiser...  Imprimer...  Imprimer la section...
Activités
Voyages
Rubriques
Saveurs

IF.gif

LUCIO...LUCI...SCIE BIANCHE.....

Non sono mai stata una sua fan sfegatata, il Lucio che ha marcato la mia vita è stato un altro, ma non posso negare che pure lui ha fatto parte della mia adolescenza e ci siamo rincontrati nel corso della mia esistenza con canzoni in ogni caso indimenticabili.

E’ strano come qua, in terra di Provenza, dove non avevo nulla che me lo ricordasse particolarmente, in questi ultimi tempi mi fosse venuto in mente e fischiettassi, anzi canticchiassi in sordina ( perché in realtà non so fischiare molto bene e in più canto un po’ stonata)una sua vecchia canzone orecchiabile e facile da riprodurre.

“Dice ch’era un bell’uomo e veniva dal mare…”,l’ho gorgheggiata, per giorni, quasi tutta, intaccandomi un po’ sulla penultima strofa, ma come sempre tutto quello che ho imparato a memoria in gioventù, è riaffiorato in superficie senza troppe crepe e spaccature.

4 Marzo 1943. Chissà? forse perché il suo compleanno si avvicinava io allora,…..ci avevo pensato?

Notoria è la mia fissa sui compleanni.
Forse per associazione di idee leggendo Vita?

…dalle pagine del libro a più riprese sono fuoruscite note e voce del tenore aleggiando tutt’intorno e allora la sua Caruso, avrà fatto capolino grattando un po’ la calcina del tempo posata sul muro dei ricordi.
Anche Caruso fa parte di un repertorio datato, pur se posteriore a 4 Marzo, ma in un certo senso,é un testo più giovane nelle mie reminiscenze.

Non la ricordo solo come canzone e musica, ma come uno dei testi del BAC di mia figlia.

Il primo BAC di famiglia quasi quattordici anni fa!

….e il primo Bac come forse il primo amore…non si scorda mai.

Ce ne sarebbero di aneddoti a questo proposito, ma fanno parte di un'altra ennesima storia che non posso e non voglio mescolare.

Mentre lei lo studiava riascoltavamo la musica e ci lasciavamo trasportare dalla “bianca scia di un elica”

Ieri sera la notizia di Dalla, dopo tutta una giornata assente da casa, mi é sopraggiunta mentre terminavo un altro testo, che ovviamente è rimasto in sospeso e non ha ricevuto la parola fine.

UBI MAIOR, MINOR CESSAT!

Era in tournée in Svizzera, dove vive la mia ultimogenita e dove vivono milioni di altre persone: svizzeri, europei, extraeuropei,immigrati, ricchi stranieri…ma come sempre il solo fatto che ci abiti mia figlia, mi fa dimenticare il resto del mondo e la Svizzera si associa a lei.

Tutto finisce in un microcosmo, tutto finisce nella scia di un elica.

Di Dalla rimarranno note, musiche, parole, vere liriche che hanno accompagnato nella loro vita milioni di italiani e non solo.

Di lui a me rimarranno immagini fatate: il suo clarinetto che gli conferiva una dimensione magica, il suo berretto di lana e gli occhialini tondi che mi facevano tanto pensare a un gufo delle fiabe.

Nel mio microcosmo rimarrà ancorato a un sapore salsedinoso di acqua quasi stagnante di un porto misto a quello dell’oceano aperto dove corrono i bastimenti incrociando vite e destini che si consumano davanti al mare di Sorrento o in una valle del paese delle mucche,dei formaggi del cioccolato.

Un altro Lucio, un'altra luce, che si sono spenti!


Date de création : 03/03/2012 @ 15:57
Dernière modification : 02/02/2014 @ 18:55
Catégorie : Rubriques - Diario
Page lue 3028 fois


Réactions à cet article

Personne n'a encore laissé de commentaire.
Soyez donc le premier !

Lettre d'information
Pour avoir des nouvelles de ce site, inscrivez-vous à notre Newsletter.
kfWCe4
Recopier le code :
48 Abonnés
Le régard de F. Ferranti
Calendrier
 
 
Prévisualiser...  Imprimer...  Imprimer la page...
Prévisualiser...  Imprimer...  Imprimer la section...